Qoèlet 1.9

In questi due giorni non ho scritto nulla, ero troppo impegnato a ridere, oltre che per questa, sulla frase del Mahatma Bandana “L’amore vince sull’invidia e sull’odio”, che visti i parametri con la quale ultimamente conferiscono i Nobel per la Pace sono certo avrà enormemente impressionato la commissione del premio.
A proposito di amore per come lo intendono i politici, mi è tornata alla mente una esibizione di quei geniacci di Elio e le Storie Tese a un concerto del Primo Maggio nell’ormai lontano 1991, esibizione trasmessa da mamma Rai e tagliata di brutto a metà da un imbarazzatissimo Vincenzo Mollica. Basta cambiare i nomi dei politici ed attualizzarli e ci si accorge che di come non ci sia mai niente di nuovo sotto il sole.
Qoèlet 1.9 appunto (qui).

2 Risposte

  1. mi pare stia già preparando un mega concerto di rientro sulle scene sulle note di "all you need is love" intonate dalla chitarra di apicella

  2. Ti amo, ti amo Ciarrapico…. E poi ce li ritrova candidato nel 2009 con Silvietto nostro!

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: