Senza titolo

Eppure non è sempre stato così. Se ripenso a quindici, venti anni fa, lo schifo all’apparenza sembra uguale, eppure no, non era lo stesso schifo di oggi, e una speranza c’era ancora.
Magari è perchè nel frattempo è venuta meno tanta gente. Penso ai vecchi della mia famiglia e come loro tantissimi altri che non ci sono più, che avevano avuto vissuti più dolorosi dei nostri e proprio per questo mantenevano la capacità di riconoscere e di indignarsi, e proprio per questo mantenevano in piedi un mondo già malato ma non in fase terminale.
Poi penso a noi, a me, a quella generazione di quaranta-cinquantenni cresciuti a Merdaset e Nutella e vedo poco o niente. I più fortunati mantengono una coscienza attiva, ma è frustrata quotidianamente dal vuoto che c’è attorno e si fa fatica anche solo a farsi capire, quando denunci lo schifo che vedi.
Comincio a pensare che se quella bufala del 2012 fosse vera non sarebbe una grossa perdita.
Pensa che figata, un buco nero che inghiotte tutto.
Annunci

Soundgarden – Black Hole Sun