Il ricordo sostituito

L’11 settembre 1973 un golpe militare guidato dal generale Augusto Pinochet, rovesciò in Cile il governo socialcomunista di Salvador Allende, democraticamente eletto tre anni prima.
Allende morì quel giorno, difendendo il Palazzo Presidenziale, il regime instaurato da Pinochet durò 17 anni, contando decine di migliaia tra morti, esiliati, scomparsi.
Nel 1993 per le nozze d’oro del Generale arrivò una lettera dal Vaticano che diceva:
« Al generale Augusto Pinochet Ugarte e alla sua distinta sposa, Signora Lucia Hiriarte Rodriguez, in occasione delle loro nozze d’oro matrimoniali e come pegno di abbondanti grazie divine con grande piacere impartisco, così come ai loro figli e nipoti, una benedizione apostolica speciale.»
Giovanni Paolo II
Fate un po’ voi.

Litfiba – Santiago

E spera e spera, un uomo arrivera`
L’ immagino in strada, nei cortei, fra noi
Aver paura, piangere
Cercare i figli morti per lui
E l’ uomo in bianco scese dal cielo
Ma era al di la` delle barricate
E l’ uomo in bianco vide la morte
Ma era di la` dalle barricate

Santiago del Cile
Padre, tuo figlio dov’ e`?
Santiago del Cile
Io no lo vedo piu`
Natale di sangue
No, non lo scordero`

E spera e spera, il Papa arrivera`
L’ immagino in strada, nei cortei, fra noi
Gridare forte, combattere
Sacrificarsi per chi crede in lui
E l’ uomo in bianco scese dal cielo
Ma era al di la` delle barricate
E l’ uomo in bianco vide la muerte
Ma era al di la` delle barricate
E dittature e religione
Fanno l’ orgia sul balcone
E dittatura e religione fanno l’ orgia

Santiago del Cile
Padre, tuo figlio dov’ e`?
Santiago del Cile
Io non lo vedo piu`
Natale di sangue
No, non lo scordero`
Vangelo, pistola
Dimmi la pace qual e`?

2 Risposte

  1. Pensare che fra quei c.d. desaparecidos c’è gente di origine italiana!

  2. Data veramente tragica.

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: