Such a shame

Povera Patria
di Franco Battiato

Povera Patria! Schiacciata dagli abusi del potere
di gente infame che non sa cos’è il pudore
si credono potenti e gli va bene quello che fanno
e tutto gli appartiene

Tra i governanti, quanti perfetti e inutili buffoni!
Questo paese è devastato dal dolore
ma non vi danno un po’ di dispiacere
quei corpi in terra senza più calore?

Non cambierà, non cambierà
no cambierà, forse cambierà

Ma come scusare le iene negli stadi e quelle dei giornali
nel fango affonda lo stivale dei maiali
me ne vergogno un poco e mi fa male
vedere un uomo come un animale

Non cambierà, non cambierà
sì che cambierà, vedrai che cambierà

Voglio sperare che il mondo torni a quote più normali
che possa contemplare il cielo e i fiori
che non si parli più di dittature
se avremo ancora un po’ da vivere..
La primavera intanto tarda ad arrivare.

……………………

E anche oggi due notizie sui giornali che giustificano il testo di Battiato soprariportato (Povera patria, del 1991, anche questo attualissimo, nonostante siano passati diciassette anni). L’arresto di Del Turco e compari per tangenti e la sentenza per i pestaggi della Bolzaneto aumentano il senso di schifo che ormai da mesi (anni) provo verso certi fatti.
Ormai non passa giorno che non ci sia qualcosa che mi fa chiedere il motivo per cui continuiamo a sperare che le cose cambino, oppure più spesso (sempre più spesso) se non è il caso di levare le tende e andare a cercar fortuna e società migliori da qualche altra parte nel mondo.
L’altro giorno un amico diceva riferendosi a se stesso che non è bello sapere di non condividere nulla con il 60% di chi ti sta attorno. Troppo ottimistica la percentuale: se va bene è rimasto un dieci per cento con cui condividere idee e opinioni.
Mi chiedo quando è cominciato questa deriva. Forse c’è sempre stata, non saprei dire, certo periodi del genere ne ricordo pochi. Forse è solamente perchè tempo fa speravamo ancora in non si sa bene cosa, oggi manco più quello.
Va beh, addà passà ‘a nuttata.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: